Solidarietà al Magnifico Rettore dell’Università di Palermo

Rettore.jpgI militanti di Alleanza Etica, docenti e studenti, esprimono la propria convinta solidarietà al Rettore dell’Università di Palermo prof. G. Silvestri, dopo l’affissione di alcuni manifesti, ad opera di movimenti giovanili legati alla destra, in cui lo si accusa di essere il manovratore della protesta studentesca.

“E’ un modo per delegittimare un istituzione della sua autorevolezza, dice Nino Sala coordinatore di Alleanza Etica, e per tentare di dividere il fronte del movimento che vede giovani di tutte le latitudini politiche vicini, in questa battaglia di libertà”

“La caratura morale e professorale, continua Nino Sala, del Rettore Silvestri, certamente lo mette al riparo da tali accuse, ma noi come movimento politico, vogliamo testimoniare, come durante questa amministrazione l’Università palermitana sia cresciuta, soprattutto nei rapporti con gli studenti e nell’ampliamento e nell’ammodernamento delle strutture di ateneo. ”

Solidarietà al Magnifico Rettore dell’Università di Palermoultima modifica: 2008-10-30T18:53:26+01:00da cyrus1979
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Solidarietà al Magnifico Rettore dell’Università di Palermo

  1. Nino io capisco e condivido la protesta ma difendere silvestri…e dire che il nostro ateneo è cresciuto mi sembra esagerato…d’altronde ricordo quando frequentavo alleanza etica, che è un movimento senza peli sulla lingua, aver anch’io protestato, fatto volantinaggio contro silvestri e ora è il salvatore dell’ateneo palermitano??? E poi un consiglio, anche se so che tu non ne hai affatto bisogno, non è giusto proprio adesso che si dovrebbe convincere l’altro collega studente della giustezza della protesta, attaccare così chi non la pensa come noi, oltretutto utilizzando argomenti come la difesa dell’operato del rettore. Rettore di cui conservo un bel ricordo da componente del cda ma che di certo non può essere esonerato da alcune responsabilità forti. Nè tantomeno può farlo chi contro silvestri ha fatto battaglie furibonde.

  2. Cara Doriana, le battaglie a cui alludi, erano sui principi e non sulle persone, e pochissime volte il Magnifico Rettore, mi ha dato occasione per attaccarlo, forse solo sull’occupazione di Lettere, cosa verso cui tu non eri nemmeno d’accordo.
    Sulla persona, poi ,visto che sono più vecchio di Te, ma solo questo, mi ricordo benissimo che con me lottò per la costituzione della commissione paritetica sulla didattica ad Ingegneria riuscendo ad ottenerla.
    Alleanza Etica con tutti i suoi consiglieri lo votò, senza remore nei confronti delle sue idee politiche, come preside della facoltà di Ingegneria (il responsabile fui Io), e con lui lavorammo bene ed in sintonia, vedendo migliorare a vista d’occhio la facoltà.
    Come Rettore:
    1) le strutture di Ateneo, basta prendere alcune foto degli anni precedenti per accorgersi delle differenze, una fra tutte il polo didattico di viale delle Scienze, certo nessuno è perfetto ma tutto è puro per i puri
    2) il rapporto con gli studenti, almeno con quelli che si impegnano senza prese di posizioni ideologiche, è certamente migliorato, e questo lo testimoniano tutti
    E poi, bel coraggio ci vuole ad attaccare uno che domani non sarà più Rettore, visto che gli subentra il prof. Lagalla.
    In sintesi gli Uomini sono Uomini e i caporali restano caporali.
    Grazie per il tuo contributo
    Nino Sala

  3. Comunque ricordi male. Io sono stata l’unica che alla presenza del presidente della Repubblica fece il volantinaggio contro silvestri. Non sono io a non aver aderito. Se l’ateneo palermitano è così perfetto vorrà dire che io come altri andiamo ogni giorno da un’altra parte :-). Mi compiaccio delle tue odierni posizioni. Ricordavo anche un Marco Lo Monaco in cda…ma forse era un’altra persona . Credo tuttavia che non giovi a nessuno attaccare un altro movimento, se non per altre motivazioni, e il Rettore non ha certo bisogno dell’avvocato difensore.

  4. Cara Doriana, non solo ricordi male (ti presterò i giornali di allora) ma non eri da sola a fare il volantinaggio e non mi sembra che tu ci fossi! E nemmeno mai Marco a preso le posizioni che dici tu.
    Poi la dialettica, in politica è fondamentale per cambiare anche opinione, mi sembra che tu lo abbia fatto più volte passando spesso da estremi opposti ……….Dovresti frequentare di più viale delle Scienze è vero!
    In quanto alle altre organizzazioni, anche questa è dialettica e capacità di interrogarsi, in maniera libera sia Noi che Loro. Rifletti anche tu in libertà.

Lascia un commento