ALLEANZA ETICA RICORDA IL 142° ANNIVERSARIO DELLA RIVOLTA DEL SETTE E MEZZO

2067196658.JPGIl 15 Settembre del 1866, a Palermo e nel circondario, iniziò la grande sommossa popolare che sarebbe stata denominata “RIVOLTA DEL SETTE E MEZZO” per la sua incredibile durata, protrattasi per oltre sette giorni. La “RIVOLTA”, com’è risaputo, dopo il successo iniziale, fu domata soltanto il giorno 22, ed in modo tragico, soffocata nel sangue dai massicci “bombardamenti” sulla Città, effettuati con i cannoni della Flotta Militare Italiana e con le artiglierie dell’armata di 40.000 soldati agli ordini del Commissario Regio, Generale Raffaele CADORNA.           Il Governo italiano fu costretto a proclamare lo STATO D’ASSEDIO e ad adottare, nei confronti dei Siciliani, procedure repressive di sapore colonialista. Furono effettuate rappresaglie, persecuzioni, violenze, torture ed esecuzioni sommarie, spesso senza alcun processo. In gran parte, comunque, documentate e sopravvissute alla censura.

          Si contarono, alla fine, migliaia e migliaia di vittime. Quella rivoluzione “nazionale” siciliana non è ricordata neppure nella toponomastica cittadina. Ed è stata “rimossa” dalla Cultura Ufficiale.

Alleanza Etica vuole ricordare questo evento, perchè i Siciliani possano essere concapevoli di ciò che i nostri antenati furono costretti a subire, dopo l’annessione della Sicilia al regno piemontese!

 

ANTUDO

 

 

ALLEANZA ETICA RICORDA IL 142° ANNIVERSARIO DELLA RIVOLTA DEL SETTE E MEZZOultima modifica: 2008-09-15T00:03:00+02:00da cyrus1979
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento