Il Crocifisso non si tocca. Un’Europa senza Cristo e la Cristianità non la vogliamo!

Il Crocifisso non è solo un simbolo religioso, non è solo parte della nostra cultura, non è solo un suppellettile che fa parte per legge dello stato dell’arredamento scolastico, esso è la nostra identità spirituale come popolo, è il modo di esprimere la nostra fratellanza agli altri popoli europei, è L’italia, è L’Europa, è l’intera umanità come unica famiglia. Negarlo è sacrilego e assurdo, un gesto di crudeltà verso il mondo intero, che deve essere unito sui valori alti e non diviso in nome di una laicismo senza radici che ci vorrebbe asserviti totalmente alle logiche economiciste e mercatiste delle lobbie organizzate che detengono il potere in Europa. L’atto gravissimo, compiuto da questa corte di servi dei poteri oscuri, di oltraggio alla nostra tradizione cristiana è un offesa che brucia nei cuori degli europei veri, che in questo simbolo spirituale hanno riconosciuto nei secoli il presupposto stesso del dirsi europei. Noi non possiamo non dirci cristiani perchè siamo europei e perchè siamo figli di tre grandi tradizioni spirituali che nella fede cattolica si sono fusi per volontà della Santa Provvidenza:la romanità, la germanicità, il giudaismo, in una parola l’Occidente! E per tutto ciò non permetteremo che ci venga strappato il cuore senza lottare. Senza Cristo e la Cristianità non ci sarà mai Europa!

Il Crocifisso non si tocca. Un’Europa senza Cristo e la Cristianità non la vogliamo!ultima modifica: 2009-11-04T16:59:00+00:00da cyrus1979
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento