Commemorazione del maresciallo Vito Ievolella

Domani ricorre il 28° ANNIVERSARIO DELL’OMICIDIO DEL MARESCIALLO MAGGIORE DEI CARABINIERI

MEDAGLIA D’ORO AL VALOR CIVILE

VITO IEVOLELLA

Palermo, 10 Settembre 1981 – Palermo, 10 Settembre 2009

ALLEANZA ETICA SARA’ PRESENTE ALLA COMMEMORAZIONE  ALLE 17 IN PIAZZA PRINCIPE DI CAMPOREALE A PALERMO E ALLA SANTA MESSA PRESSO LA CASERMA BONSIGNORE ALLE 17.30

Il 10 settemCarabinieri.jpgbre del 1981, alle 20.30 circa, Ievolella era in compagnia della moglie Iolanda a bordo della loro Fiat 128 in via Serradifalco; stava aspettando che la figlia 20 enne Lucia Assunta uscisse dalla scuola guida dove frequentava un corso per il conseguimento della patente. All’agguato parteciparono quattro killer mafiosi armati di pistole calibro 7,65 e fucili caricati a pallettoni, giunti a bordo di una Ritmo, risultata poi rubata. Scesi dall’auto fecero fuoco uccidendo il maresciallo e ferendo la moglie. La causa della sua morte va ricercata in un’indagine svolta nel 1980 e conclusasi con un “esplosivo” rapporto dal titolo “Savoca piu’ quarantaquattro”, all’interno del quale erano individuate le gravi responsabilita’ e gli affari di personaggi di spicco della mafia dell’epoca. Vito Ievolella era molto noto negli ambienti investigativi dell’Arma e tra i magistrati per la sua capacita’ professionale, per l’impegno investigativo e per la determinazione a fare luce tanto sul delitto comune quanto su quello mafioso.

Commemorazione del maresciallo Vito Ievolellaultima modifica: 2009-09-09T10:43:00+00:00da cyrus1979
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento